indietro

indietro

Uno straordinario documentario fotografico sul fondamentale ruolo che l’acqua ha nel mondo.

Dai registi di Antropocene, uno straordinario documentario fotografico sul fondamentale ruolo che l’acqua ricopre nella formazione delle popolazioni del mondo. Un film che intreccia diverse storie sul nostro rapporto con l’acqua: perché ne siamo così fortemente attratti, cosa ci può insegnare, l’uso che ne facciamo e le sue conseguenze. Le enormi fattorie galleggianti al largo della costa cinese del Fujian, il cantiere di Xiluodu, la più grande diga ad arco al mondo, il delta del deserto dove si arena il possente fiume Colorado, le concerie di cuoio di Dhaka. Ma anche gli Open di Surf a Huntington Beach negli Stati Uniti e il Kumbh Mela ad Allahabad, dove si radunano 30 milioni di persone per immergersi tutte insieme nel sacro Gange. O gli scienziati che estraggono carote di ghiaccio dalle profondità del sottosuolo della Groenlandia e che esplorano l’incontaminato spartiacque della Columbia Britannica settentrionale.

Regia: Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky
Genere: Documentario, Ecologia
Durata: 100 minuti
Produzione: Canada
Edizioni: Originale con sottotitoli in italiano

 

Distribuito da     

 

Senza acqua non siamo nulla, pensò il viaggiatore. Persino un imperatore, negatagli l’acqua, si trasformerebbe rapidamente in polvere. L’acqua è il vero monarca e noi siamo tutti i suoi schiavi.
SALMAN RUSHDIE

Bellissimo e terribile allo stesso tempo.
VARIETY

È prevedibile che il controllo dell’acqua da parte di grandi imprese mondiali si trasformi in una delle principali fonti di conflitto di questo secolo (…) L’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano essenziale, fondamentale e universale, perché determina la sopravvivenza delle persone, e per questo è condizione per l’esercizio degli altri diritti umani.
PAPA FRANCESCO I, ENCICLICA LAUDATO SI’

La bellezza delle immagini reidrata la mente.
THE GUARDIAN

Promo Kit